Come proteggere una cartella con password

come proteggere una cartella con password
Condividi questo articolo

Proteggere cartella con password su Windows, MAC e dispositivi mobili: come salvaguardare le tue cartelle da occhi indiscreti.

Garantire la sicurezza dei nostri dati sensibili o privati presenti computer e cellulare è un aspetto fondamentale che non dovremmo mai sottovalutare. Chi di noi non ha salvato sui propri dispositivi dei documenti riservati, magari riguardo il lavoro o contenenti le credenziali bancarie o i codici d’accesso i quali, se finiti nelle mani sbagliate o in seguito ad un furto di dati, possono portare a conseguenze davvero serie.

La protezione di una cartella con password è quindi un’operazione essenziale per salvaguardare i propri file e renderli inaccessibili a terzi. In questo articolo, vedremo come fare attraverso alcune semplici procedure, sia su PC che smartphone.

Come proteggere una cartella con password su Windows 10″

Se utilizzi un PC con sistema operativo Windows 10, puoi proteggere una cartella con password utilizzando la funzionalità di “EFS” (Encrypting File System). Per farlo, basta seguire i seguenti passaggi:

  • Selezionare la cartella che si vuole proteggere
  • Cliccare con il tasto destro del mouse sulla cartella e selezionare “Proprietà”
  • Nella finestra di dialogo, selezionare “Avanzate”, “Crittografia dei contenuti per proteggere i dati” e poi su “ok”.
  • Cliccare su “Applica le modifiche a questa cartella, sottocartelle e ai file” e in seguito su “ok”
  • Seguire le istruzioni per creare una password e salvare le modifiche.

A questo punto, la cartella sarà protetta con una password e accessibile solo agli utenti autorizzati. È importante sceglierne una forte e sicura, composta da lettere maiuscole e minuscole, numeri e caratteri speciali. Inoltre, è consigliabile aggiornarla regolarmente e utilizzare un software antivirus affidabile per proteggere il proprio sistema da eventuali minacce.

proteggere cartella con password senza programmi

Su Windows è possibile utilizzare anche software di terze parti come 7-Zip o WinRAR per creare archivi protetti da password. Basterà selezionare i file o le cartelle che si vogliono proteggere, fare clic con il tasto destro del mouse e scegliere “Aggiungi a archivio” per creare un archivio protetto da password.

Proteggere cartella con password su Mac

Se invece sei possessore di un Mac ecco i passaggi per proteggere una cartella con password:

  • Selezionare la cartella che si vuole proteggere.
  • Cliccare con il tasto destro del mouse sulla cartella e selezionare “Comprimi”.
  • Verrà creata una nuova cartella compressa, quindi selezionare la cartella compressa e cliccare sul tasto “Cmd+I” sulla tastiera.
  • Nella finestra di informazioni che si apre, selezionare “Apri con” e scegliere “Archivio”.
  • Selezionare “Aggiungi password” e inserire la password desiderata.
  • Cliccare su “OK” e salvare le modifiche.

A questo punto, la cartella sarà protetta con una password e accessibile solo agli utenti autorizzati.

Anche qui è possibile utilizzare software di terze parti come Keka o The Unarchiver per creare archivi protetti da password. Basterà selezionare i file o le cartelle che si vogliono proteggere, fare clic con il tasto destro del mouse e scegliere “Comprimi” per creare un archivio protetto da password.

E su Android / iOS?

Proteggere una cartella con password è possibile farlo anche sui terminali Android ed iOS. Per i telefoni e i tablet del robottino verde esistono diverse applicazioni disponibili sul Play Store che consentono di proteggere le cartelle con password, come ad esempio AppLock o Vault. Una volta scaricata l’app, basterà selezionare la cartella che si vuole proteggere e impostare una password. In questo modo, solo l’utente autorizzato potrà accedere ai file contenuti nella cartella protetta. Inoltre, è consigliabile utilizzare solo soluzioni affidabili e scaricate dal Play Store ufficiale per evitare eventuali rischi per la sicurezza del proprio dispositivo.

come proteggere una cartella con password windows

Per quanto riguarda l’ecosistema di casa Apple puoi utilizzare l’app nativa Files di iOS. In primo luogo, seleziona la cartella che desideri proteggere e fai clic sull’icona di condivisione. Successivamente, scegli l’opzione “Crea una copia” e salva la copia della cartella in una posizione sicura. Dopodiché, seleziona la copia della cartella e fai clic sull’icona “Condividi” di nuovo. Scegli l’opzione “Aggiungi password” e inserisci una password sicura per proteggere la cartella.

Infine, conferma la password e salva la cartella protetta. In questo modo, solo chi la conosce potrà accedere alla cartella e ai suoi contenuti sensibili.

Conclusione

In conclusione, proteggere una cartella con password è un’operazione facile e veloce, che può aiutare a mantenere al sicuro i propri dati sensibili o privati. Seguendo le procedure sopra descritte, è possibile proteggere una cartella con password su Windows 10 e su Mac, garantendo la massima sicurezza e privacy dei propri dati.

Condividi questo articolo

Tabella dei Contenuti

Segui il mio canale WhatsApp

Scopri i nostri prodotti

Seguimi sui social

Ultimi Post

Rispondi