Creare campagne Facebook, la scelta vincente per il proprio business

Tabella dei Contenuti

Condividi questo articolo

Creare campagne Facebook rappresenta un ottimo strumento per veicolare in maniera ottimale la propria idea di business ad una grande quantità di utenti. In questo articolo mostriamo come gestire al meglio le campagne ADS.

Facebook è un social network particolarmente indicato per reclamizzare il proprio brand, data la grande mole di iscritti alla piattaforma. Oltre un miliardo di persone nel quotidiano accedono al proprio profilo online. Tra le principali attività vi è l’interazione con gli altri utenti, la condivisione di post, messaggi ecc. Punto centrale però è la possibilità di esplorare una serie di contenuti. Prodotti o sevizi, che vengono proposti dagli account e dalle pagine ufficiali delle varie aziende. Alla luce di queste considerazioni, diviene opportuno, per chi vuole diffondere il proprio marchio sul web, implementare la propria strategia di marketing sulla rete sociale più famosa al mondo. Una valida soluzione per incrementare il proprio business è creare campagne Facebook.

Creare campagne Facebook per convertire un utente

Impostare la propria attività pubblicitaria sul social network creato da Mark Zukerberg può portare a grossi benefici. Questo può essere considerato un contenitore quasi illimitato di utenti. Uno spazio dal quale “estrarre” quelli più congeniali alla propria idea di business.

La pubblicità impostata su di esso è caratterizzata dal remarketing. E’alevole per gli utenti che hanno mostrato in precedenza un particolare interesse verso un proprio contenuto. Per illustrare al meglio il concetto prendiamo come riferimento la ricerca di uno smartphone. Durante la navigazione il prodotto precedentemente visionato verrà nuovamente osservato tramite i banner pubblicitari. A questo sistema è legata la necessità di creare campagne Facebook ADS, la piattaforma adibita alla pubblicazione di annunci pubblicitari visionati dagli utenti iscritti. Ogni profilo infatti è caratterizzato non solo dalle generalità dell’individuo, ma soprattutto dai suoi interessi. Elementi che presentano un forte richiamo per chi vuole reclamizzare il proprio brand. Di conseguenza le aziende che intendono investire sulla pubblicità social possono usufruire di un’ingente mole di informazioni, sulle quali indirizzare la propria strategia.

Creare campagne Facebook

Appurato questo concetto vi è la necessità di suddividere le varie categorie di utenti da catturare tramite la campagna ADS:

  • chi può essere interessato in maniera ipotetica al brand;
  • chi ha già espresso la volontà di passare all’acquisto, sotto forma di like alla pagina social, prodotto inserito nel carrello ecc.

Il fine principale di chi vuole creare campagne Facebook è quello di trasformare un semplice utente nelle vesti di cliente. Un consumatore che voglia realmente usufruire del servizio offerto, indirizzandolo sul proprio sito web. Il temine utilizzato in materia è conversione, nel quale si cerca di direzionare un possibile consumatore ad acquistare un prodotto.

Come creare campagne Facebook

Per avviare una campagna su Facebook è necessario prestare la giusta attenzione al metodo da attuare. Vi sono alcuni dettami fondamentali da osservare diligentemente per ottimizzare al meglio la propria comunicazione.

  • Il primo gradino è quello di determinare lo scopo della propria attività. Fortunatamente viene in soccorso la piattaforma stessa. Quando si è in procinto di creare campagne Facebook bisogna opzionare la dicitura riguardante l’apertura dell’inserzione, scegliendo l’argomento d’interesse. Da quest’azione dipenderà le caratteristiche del contenuto mostrato e soprattutto il tipo di clientela da catturare;
  • Successivamente bisogna capire se vi è la necessità di acquisire nuovi utenti o in alternativa di convertire l’utente in un consumatore finale. La scelta impone una diversa metodologia di reclame, indicata ad un individuo che non sia a conoscenza del brand o a chi è interessato all’acquisto. La strategia pubblicitaria destinata a chi non consce un determinato marchio sarà quindi diversa da chi lo ha già osservato più volte;
  • Gestire i tempi per la pubblicazione dell’annuncio. Inoltrare un contenuto in maniera continuativa può risultare controproducente, creando all’utente che si vuole avvicinare un senso di fastidio. Un rilascio mirato rappresenta quindi la soluzione ideale per non tramutare la propaganda in un disturbo;
  • Creare un’interfaccia accattivante. Utile per catturare l’interesse dell’utente. Tuttavia non si deve correre nell’errore di precederla rispetto alla scelta dell’obiettivo e del target di riferimento. Comprendere lo scopo della propria campagna e del pubblico alla quale destinarla è propedeutico alla scelta dell’interfaccia, curata in base ai punti poc’anzi elencati. Oltre al formato bisogna utilizzare una grafica inerente all’argomento trattato, inserire il titolo e le immagini più idonee, illustrare con cura le caratteristiche del proprio marchio, comunicare con il linguaggio adatto ecc.

Tariffe campagne Facebook

I costi per creare campagne Facebook tramite la piattaforma ADS non sono fissi. Questi mutano a seconda della categoria alla quale appartiene il brand, al tipo di clientela ricercato e al numero di utenti convertiti. Il tariffario dipende principalmente da tre fattori:

  • visual, ideale quando si desidera acquisire un alto numero di clienti;
  • click dell’inserzione, con l’utente ce viene indirizzato al sito web correlato;
  • per azione, con il potenziale cliente che effettua una determinata azione (visualizzare un contenuto, acquistare un prodotto, inserirlo sul carrello ecc).

 

Tag: Creare campagne Facebook

Condividi questo articolo

Rispondi

Gianluca Gentile