Google Squoosh, la web app per la gestione delle immagini

Condividi questo articolo

Google Squoosh, l’applicativo gratuito per il ritaglio e la compressione delle immagini utile per i professionisti del web.

Google propone servizi molto funzionali per la gestione della propria attività online. Software e applicativi che sono diventati di uso comune nel settore informatico. Merito di interesse tra questi è certamente Google Squoosh.

Google Squoosh

Si tratta di una web app open source necessaria per l’ottimizzazione e il ritaglio delle immagini dalle dimensioni ampie. Consente di limitarne le misure al fine di abbattere la riduzione della qualità. Questo servizio è molto utile per un gran numero di professionisti, e non, che incentrano la propria attività sul web, o che utilizzano internet come uno degli strumenti principali.

Laboratori freelance, sviluppatori, grafici, i quali hanno la necessita di editare, usufruendo di contenuti dalle dimensioni ridotte, con un conseguente caricamento più rapido, risparmio di consumi e una maggiore esperienza d’uso durante la navigazione. Tutto questo senza dover affidarsi ad altri programmi.

Servizio gratuito 

Google Squoosh app è un servizio gratuito, utile che consente di ottenere ottimi risultati senza dover necessariamente affidarsi ad applicativi che presentano un costo non indifferente. Il focus principale è la gestione e la compressione delle immagini, al fine di renderle più leggere.

Già dal termine infatti si può comprendere il significato. In lingua anglosassone significa spremere, schiacciare, strizzare, particolarmente indicato quando si devono comprimere delle immagini. Trattandosi di un servizio open source, è possibile utilizzare il codice sul servizio hosting Git Hub. Tuttavia non bisogna considerarlo un prodotto per le operazioni di foto ritocco, date le sue enormi potenzialità destinate per vari usi, soprattutto per esperti e professionisti in ambito informatico.

Come utilizzare Google Squoosh

L’uso di Google Squoosh è molto semplice ed intuitivo, valevole per i più importanti browser su internet e per i dispositivi mobili, come smartphone e tablet.

È necessario andare sulle pagina ufficiale e inserire l’immagine sull’apposita sezione. In seguito si può gestire la compressione e optare per il formato richiesto. Tra i formati a disposizione ci sono anche Optipng, Webp, Mozjpeg eccetera. Molto utile la possibilità vedere come sarà la foto in anteprima, successiva elle modifiche apportate

Tra gli aspetti interessanti vi è la possibilità di ritornare sulla pagina del sito anche in offline, dato che opera in locale.

Tag: Google Squoosh, Google Squoosh immagini, Squoosh immagini, Squoosh ritaglio, google squoosh app, google squoosh git hub.

Condividi questo articolo

Segui il mio canale WhatsApp

Scopri i nostri prodotti

Seguimi sui social

Ultimi Post

Rispondi