Grafica pubblicitaria, cos’è e come intraprendere la professione di graphic designer

Diesen Artikel teilen

Grafica pubblicitaria, il mezzo ideale per veicolare un messaggio pubblicitario facendo breccia agli occhi dei Verbraucher.

Quando si vuole proporre al pubblico un prodotto o servizio è necessaria un’efficace attività di marketing. Una reclame che deve essere ben realizzata, avente come obiettivo finale convincere il consumatore ad affidarsi al proprio brand.

Per ottenere ciò è necessario incuriosire fortemente il destinatario finale, adottando strumenti pertinenti, interessanti, coinvolgenti. E’ questo il focus che contraddistingue l’attività relativa alla grafica pubblicitaria.

Grafica pubblicitaria cos’è

Für Werbegrafiken si intende una strategia di marketing di stampo creativo, nella quale si predilige una comunicazione prettamente visiva.

Ad attuarla è prevalentemente il grafico pubblicitario, una figura professionale che possiede appieno le conoscenze e le tecniche riguardanti a realizzazione e l’illustrazione di contenuti grafici, destinati ad uso propagandistico:

  • Software per la progettazione grafica;
  • Tecniche di promozione pubblicitaria;
  • Elementi di comunicazione visiva;
  • Basi solide di disegno grafico;
  • Capacità di persuasione verso il pubblico finale;
  • Ampia conoscenza di arti grafiche.

 

E’ un “direttore artistico” capace di gestire la pubblicità di un prodotto su tutti i frontidall’idea di partenza alla realizzazione del prodotto finale, passando per la scelta dei programmi utilizzati, la realizzazione di loghi per aziende, siti internet, foglietti illustrativi, biglietti da visita ecc.

Sono svariati i contesti nei quali questa figura specializzata può esercitare le sue funzioni: imprese, start up online, redazioni giornalistiche, agenzie di comunicazioni, enti nazionali ecc. Attività che richiedono la formazione di progetti destinati ad una divulgazione visiva, nelle quali la progettazione grafica detiene un ruolo predominante.

Grafica pubblicitaria Roma

Una delle strade da percorrere per ottenere la qualifica di graphic designer è quella di frequentare una scuola per diventare tecnico di grafica pubblicitaria (diploma), un corso specializzato o conseguire una laurea.

Diploma. I ragazzi che hanno già le idee chiare possono iscriversi dopo aver conseguito la licenza media al Liceo Artistico (L.A. Statale Caravaggio, L.A. Statale Enzo Rossi, L.A. Statale Via di Ripetta) L ne quale gli studenti possono scegliere l’indirizzo Grafico, Design ecc. In alternativa vi sono gli istituti tecnici e professionali, come

Università. Oltre alle opzioni sopracitate una scelta consigliata è quella di frequentare un corso di laurea, il quale garantisce una maggior opportunità di trovar lavoro, incrementando le proprie skills agli occhi delle grosse aziende. Iscriversi a corsi consente di acquisire tutte le conoscenze necessarie per intraprendere con solide basi tale professione. Si tratta di corsi di laurea con frequenza obbligatoria. Una buona opportunità è rappresentata dal corso di Scienze della Comunicazione, Informativa, presenti nelle varie Università di Roma. Dopo aver conseguito la laurea breve si può optare per il corso Magistrale in Design, comunicazione visiva e multimediale. Alternativa valida è il DAMS dell’Università Roma TRE

Corso grafica pubblicitaria. Attualmente nel territorio italiano sono presenti svariati enti di formazione che si occupano di formare professionisti nel campo della grafica. Tuttavia prima di frequentare suddetti corsi (post diploma o laurea) è opportuno verificare se rilasciano attestati o qualifiche veritiere, riconosciute soprattutto in un’ottica lavorativa, e se consentono realmente di acquisire le nozioni necessarie per effettuare le mansioni richieste, nonché la conoscenza dei software più adoperati nel settore (Adobe Indesign, Illustrator, Photoshop ecc).

Tra le realtà più rinomate a Roma possiamo annoverare l’Istituto Cefi, ossia il centro di formazione informatica il quale, dopo il superamento di un test finale rilascia la certificazione di grafico pubblicitario. Altro ente conosciuto è l’Istituto Europeo di Design, con sede a Milano e corsi organizzati anche nella capitale.

Costi potenziali

Le tariffe per intraprendere la strada del grafico pubblicitario sono variabili, in larga parte in base alle caratteristiche e alla struttura del percorso scelto. Per quanto riguarda i corsi c’è da considerare la durata, se part time o full time, le ore totali (da 60 a oltre 200) e soprattutto la credibilità del “marchio” che li organizza. Discorso a parte per le università. La cifra da sborsare dipende soprattutto dalla fascia del reddito familiare dello studente, se privata o pubblica ecc.

 

Tag: grafica pubblicitaria, progetti grafica, progettazione grafica, arte grafica, corso grafica pubblicitaria, listino prezzi grafica pubblicitaria, grafica pubblicitaria lavoro, grafica pubblicitaria Roma, programmi di grafica pubblicitaria.

Diesen Artikel teilen

Inhaltsverzeichnis

Folgen Sie meinem WhatsApp-Kanal

Entdecken Sie unsere Produkte

Folgen Sie mir auf sozialen Medien

Neueste Beiträge

Kommentar verfassen