Risolvere il problema del certificato SSL su WordPress

risolvere il problema del certificato ssl su wordpress una guida dettagliata
Condividi questo articolo

La sicurezza del tuo sito web è essenziale per proteggere le informazioni sensibili dei visitatori e migliorare la loro esperienza complessiva. Uno degli strumenti più importanti per garantire la sicurezza online è il certificato SSL (Secure Sockets Layer). In questo articolo, ti guideremo passo dopo passo su come risolvere i problemi del certificato SSL su WordPress.

Cos’è un certificato SSL?

Un certificato SSL è un documento digitale che garantisce l’autenticità e la sicurezza delle connessioni tra il server del sito web e il browser dei visitatori. Un sito con SSL attivato avrà un indirizzo che inizia con “https://” anziché “http://”, con la “s” che indica una connessione sicura. Un certificato SSL valido è essenziale per proteggere le informazioni sensibili, come le credenziali di accesso o i dati della carta di credito, e per migliorare la reputazione e il posizionamento del sito sui motori di ricerca.

  1. Verifica e installa un certificato SSL

Prima di risolvere i problemi del certificato SSL, assicurati di averne uno installato e valido. La maggior parte dei fornitori di hosting offre certificati SSL gratuiti attraverso Let’s Encrypt. Segui le istruzioni fornite dal tuo host per installare il certificato SSL sul tuo sito WordPress.

  1. Forza l’uso di HTTPS

Dopo aver installato il certificato SSL, è necessario forzare il tuo sito WordPress ad utilizzare HTTPS. Puoi farlo modificando il tuo file .htaccess o usando un plugin come Really Simple SSL.

Per modificare il file .htaccess, accedi al tuo server tramite FTP e cerca il file nella directory principale del tuo sito WordPress. Aggiungi il seguente codice nel file:

<IfModule mod_rewrite.c>
RewriteEngine On
RewriteCond %{HTTPS} off
RewriteRule ^(.*)$ https://%{HTTP_HOST}%{REQUEST_URI} [L,R=301]
</IfModule>

Se preferisci usare un plugin, installa e attiva Really Simple SSL https://wordpress.org/plugins/really-simple-ssl/ dal pannello di controllo di WordPress. Il plugin rileverà automaticamente il tuo certificato SSL e forzerà il tuo sito ad utilizzare HTTPS.

  1. Aggiorna i collegamenti interni e le risorse

Ora è necessario assicurarsi che tutti i collegamenti interni e le risorse (immagini, video, fogli di stile, ecc.) vengano caricati attraverso HTTPS. Puoi farlo manualmente o utilizzando un plugin come Better Search Replace https://wordpress.org/plugins/better-search-replace/ o Velvet Blues https://wordpress.org/plugins/velvet-blues-update-urls/ Update URLs.

Se scegli di utilizzare un plugin, esegui una ricerca e sostituisci per cambiare tutte le occorrenze di “http://” con “https://” nel tuo database WordPress. Ricorda di eseguire sempre un backup del tuo sito prima di effettuare modifiche al database.

  1. Correggi i contenuti misti

I contenuti misti si verificano quando risorse HTTP e HTTPS vengono caricate sulla stessa pagina. Ciò può causare avvisi di sicurezza nel browser e rendere il tuo sito meno sicuro. Per risolvere questo problema, puoi utilizzare un plugin come SSL Insecure Content Fixer o manualmente individuare e aggiornare i collegamenti non sicuri.

Se utilizzi il plugin SSL Insecure Content Fixer https://wordpress.org/plugins/ssl-insecure-content-fixer/, installalo e attivalo dal pannello di controllo di WordPress. Il plugin identificherà e risolverà automaticamente i problemi di contenuto misto sul tuo sito.

Se preferisci correggere manualmente i contenuti misti, puoi utilizzare strumenti come Chrome DevTools o Firefox Developer Tools per identificare risorse non sicure. Apri la console del browser e cerca avvisi riguardanti i contenuti misti. Una volta individuati, aggiorna i collegamenti non sicuri nel tuo sito WordPress sostituendo “http://” con “https://”.

  1. Verifica la configurazione del certificato SSL

Dopo aver risolto i problemi di contenuto misto, verifica la configurazione del certificato SSL per assicurarti che tutto funzioni correttamente. Puoi utilizzare strumenti online come SSL Labs’ SSL Server Test o SSL Checker di JitBit per controllare la validità e la configurazione del tuo certificato SSL.

  1. Configura i tuoi plugin e temi per utilizzare HTTPS

Alcuni plugin e temi possono richiedere una configurazione aggiuntiva per funzionare correttamente con HTTPS. Consulta la documentazione del plugin o del tema per istruzioni specifiche su come configurarli per utilizzare HTTPS.

  1. Aggiorna l’URL del tuo sito in Google Search Console e Google Analytics

Dopo aver passato il tuo sito WordPress a HTTPS, è importante aggiornare l’URL del tuo sito in Google Search Console e Google Analytics. In Google Search Console, aggiungi una nuova proprietà con l’URL HTTPS e segui la procedura di verifica. In Google Analytics, vai alla sezione “Admin” e aggiorna l’URL del tuo sito nelle impostazioni della proprietà.

Conclusione

Risolvere i problemi del certificato SSL su WordPress è essenziale per garantire la sicurezza del tuo sito e proteggere le informazioni sensibili dei tuoi visitatori. Seguendo i passaggi in questa guida, dovresti essere in grado di installare e configurare correttamente il tuo certificato SSL, forzare l’uso di HTTPS, aggiornare i collegamenti interni e le risorse, correggere i contenuti misti e verificare la configurazione del tuo certificato. Ricorda di aggiornare l’URL del tuo sito in Google Search Console e Google Analytics per garantire che i dati di traffico e le informazioni sul posizionamento vengano monitorati correttamente.

Condividi questo articolo

Tabella dei Contenuti

Segui il mio canale WhatsApp

Scopri i nostri prodotti

Seguimi sui social

Ultimi Post

Rispondi

Gianluca Gentile