Confronto CMS Quale scegliere per il proprio progetto

Diesen Artikel teilen

Confronto CMS, un’analisi dettagliata dei migliori sistemi di gestione dei contenuti sul web

Un confronto CMS è la soluzione ideale per scegliere l’applicativo più idoneo per amministrare al meglio il proprio Website. In questo articolo mostriamo una guida dettagliata sui vari sistemi di gestione dei contenuti presenti in rete.

La Anzeige è un mezzo indispensabile per la sopravvivenza di qualsiasi azienda. Favorisce la diffusione e la conoscenza di un marchio, attirando la curiosità dei possibili Verbraucher. Questo sistema negli ultimi decenni è sensibilmente mutato. Dai classici mezzi di comunicazione si è passati ad uno strumento molto più efficace, data l’ingente mole di individui che ne possono essere coinvolti. Stiamo parlando di internet. Per qualunque attività lavorativa, che si tratti di un’impresa o di un semplice privato, è divenuto necessario aprire una finestra commerciale sul web. Attuare una strategia di marketing tramite la creazione di una pagina social o sito web, nel quale poter illustrare i contenuti del servizio offerto.

Tuttavia gestire un sito internet può sembrare complicato. Sono tanti infatti gli elementi da tenere in considerazione per un lavoro ottimale. Lo scopo principale di chi apre uno spazio online è quello di proporre un servizio: un blog, pagina di un’impresa o di un libero professionista intento a promuovere un prodotto ecc. Pertanto è necessario creare un’interfaccia con contenuti accattivanti, che spingano l’utente ad interessarsi a ciò che gli viene proposto.

Confronto CMS, un valido aiuto per amministrare il proprio sito web

Per chi non ha le basi in un determinato campo lavorativo nulla è semplice, soprattutto nel mondo del web. Fortunatamente è possibile ovviare a queste mancanze tramite preziosi accorgimenti. Applicativi informatici creati per alleviare le difficoltà di chi gestisce un sito web, apportando un aiuto non indifferente. Un riferimento importante è il CMS, il sistema di gestione dei contenuti.

I CMS, acronimo di Content Management System, sono dei software che semplificano la gestione dei contenuti su un sito web. Da un punto di vista specifico, fanno sì che la pagina web possa essere gestita nella sua interezza in maniera corretta e semplificata. Mettono a diposizione un’interfaccia grafica nella quale poter inserire contenuti, elementi da amministrare e pubblicare, quali immagini, foto, articoli, video ecc., in modo del tutto agevole. È particolarmente indicato per i coloro i quali non possiedono una particolare cultura informatica. In questo modo chiunque desidera avviare un sito web, anche senza sapere nulla di programmazione, ha la possibilità di farlo, senza preoccuparsi di come amministrare il tutto.

Quale software scegliere? Ecco un confronto CMS

Optare con coscienza tra i vari CMS è di fondamentale importanza per una buona qualità del proprio operato. Allo stesso tempo è opportuno virare, almeno inizialmente, su altre considerazioni, inerenti al tipo di attività di intende avviare sulla rete. Un quesito da porsi è quale sia la tematica distintiva di ciò che si vuole proporre. Blog, forum, siti d’informazione, piattaforme e-Commerce per gli acquisti in rete ecc., ognuno di essi presenta specifiche caratteristiche che possono ben sposarsi al software più indicato.

Eppure non è facile scegliere quello più pertinente alla propria attività. Alcuni elementi che spingono a sceglierne uno rispetto ad un altro sono:

  • Facilità e rapidità nell’istallazione, magari con una procedura guidata informatica;
  • Possibilità di accrescere il proprio sito per mezzo di moduli, widget, estensioni;
  • Facoltà di pubblicare contenuti in multilingua;
  • Maggior riscontro di visualizzazioni con l’ottimizzazione per i motori di ricerca;
  • Supporto e assistenza costanti da parte della community.

Attualmente ne sono disponibili a centinaia, adatti sia per piattaforme semplici che per progetti molto più consistenti. Essendo così tanti, un confronto CMS è la soluzione ideale per fare una scelta oculata. Prima di procedere ad alcuni esempi è necessario porre una distinzione tra i software free, conosciuti come open source, e proprietari, closed source:

  • Open Source: sono utilizzabili da tutti. Chiunque può usufruirne, senza dover pagare alcuna licenza. Si possono modificare a seconda delle proprie necessità. In questo modo le imprese e i privati che prediligono questa opzione hanno un consistente risparmio di denaro. Questi software vengono prodotti da una vasta community e resi accessibili senza alcun vincolo;
  • Closed source: in questo caso il codice di programmazione non è disponibile in maniera illimitata e gratuita, bensì con l’acquisto di una licenza. L’applicativo viene “lavorato” da una società, proprietaria del codice sorgente, e successivamente venduto come prodotto commerciale.

 

Confronto CMS

A seguire un confronto CMS dei software più diffusi e adoperati dagli utenti: WordPress, Joomla!, Drupal, Typo3 sono open source; privati invece vBulletin e Adobe Dreamweaver.

WORDPRESS

E’ certamente quello più rinomato, con poco meno di 20 milioni di fruitori all’attivo. Un vero e proprio must del settore, che continua a battere la concorrenza in termini di contenuti e apprezzamento. E’ particolarmente indicato per i gestori di blog. Si installa in pochi minuti e presenta un’interfaccia grafica gradevole che incuriosisce i visitatori, con grande molteplicità di widget e temi. Molto semplice da utilizzare. Tra gli aspetti negativi vi è una maggiore sensibilità agli attacchi dei pirati informatici.

JOOMLA

Sono 2,5 milioni i suoi consumatori, grazie all’ampia professionalità nell’amministrazione di un sito web. Vi è un continuo sostegno, pure in lingua italiana, da parte degli sviluppatori, oltre a un gran numero di estensioni, più di 7000. Quelle più stimate non sono però gratuite.

DRUPAL

Riguarda la creazione di spazi di Social Publishing. Quasi 800 mila gli utenti, i quali possono beneficiare di oltre 35 mila estensioni e una maggiore personalizzazione nella gestione dei contenuti. I moduli si possono installare solo tramite FDP.

MAGENTO

E’ più indicato per la realizzazione di E-Commerce. Grazie alla sua flessibilità e alla sua “natura” consente di realizzare ottimi E-Commerce abbassando notevolmente il costo di dello sviluppo. È stato calcolato che tra la versione Enterpise Edition e la Community Edition circa il 40% dei siti E-Commerce a livello globale è stato realizzato con questa piattaforma.

PRESTASHOP

Prestashop è una soluzione completa per realizzare il proprio E-Commerce, rispetto a Magento gode di una flessibilità maggiore anche se il costo per l’integrazioe di alcune funzionalità è nettamente maggiore. Si calcola che ad oggi esistano circa 270.000 Siti web E-Commerce realizzati con questa piattaforma. La forza di Prestashop sta nella sua community che conta più di 1 milione di membri. 

COSA HO SCELTO…

Per la realizzazione dei miei progetti ho scelto di utilizzare WordPress perché essendo la piattaforma più usata e la più versatile mi consente di adattarla alle mie esigente più facilmente. Devo però chiarire che ogni progetto va valutato a se in quanto ogni CMS offre soluzioni più o meno innovative, una seconda strada da valutare è quella della realizzazione di un sito web custom, questa soluzione va consigliata per progetti di grandi dimensione.

 

Diesen Artikel teilen

Inhaltsverzeichnis

Folgen Sie meinem WhatsApp-Kanal

Entdecken Sie unsere Produkte

Folgen Sie mir auf sozialen Medien

Neueste Beiträge

Kommentar verfassen