Essere primi su Google: come scalare le posizioni

come essere primi nella ricerca google

Tabella dei Contenuti

Condividi questo articolo

Come si fa ad essere primi su Google e indicizzare i contenuti del tuo sito web attraverso alcune direttive utili e che possono fare la differenza.

Possiamo tranquillamente affermare che Google è annoverato come il motore di ricerca più usato al mondo, con miliardi di consultazioni giornaliere che rappresentano oltre il 75% della domanda online. Dati davvero rilevanti soprattutto per le aziende, i piccoli imprenditori o i liberi professionisti, i quali intravedono nel web un valido strumento promozionale. Pertanto ottenere un ottimo posizionamento sui motori di ricerca può far crescere in maniera esponenziale le visite ai tuoi contenuti, e di conseguenza anche le entrate finanziarie.

Ciò significa apparire nei primissimi posti nella lista dei risultati di ricerca, ovvero in cima della pagina. Per ottenere questo risultato, le imprese devono investire in ricerche e soluzioni innovative, offrendo contenuti utili agli utenti e sviluppare un profilo online credibile.

Come essere primi su Google

Ci sono molti fattori che influenzano il posizionamento di un sito web sui motori di ricerca, ma la cosa più importante da analizzare è sicuramente il contenuto. Per questo motivo, se vuoi essere primo su Google, devi assolutamente curare quello che pubblichi nella piattaforma.

Innanzitutto è importante diffondere  contenuti originali e interessanti. Google premia i siti che offrono agli utenti informazioni utili e realmente originali, quindi bisogna far sì che il prodotto offerto sia di alta qualità. In secondo luogo è opportuno ottimizzarli in base a determinate parole chiave che si intendono posizionare. Infatti, se inserisci le keyword nei tuoi contenuti in modo strategico sarai in grado di migliorare il posizionamento sui motori di ricerca.

come essere primi su Google

Devi anche assicurarti che i tuoi contenuti siano facili da leggere e da navigare. Non a caso vengono premiati i web che offrono una buona user experience, ossia rendere agevole la lettura dei testi anche per quanto riguarda l’indicizzazione (evitare di commettere errori grammaticali oppure non omettere in maniera compulsiva articoli e congiunzioni nelle keyword). Infine, è importante condividere i contenuti sui social media, elemento che migliora senz’altro il numero di visual e al contempo l’indicizzazione.

Scala le posizioni sui motori di ricerca

Abbiamo visto come fare per essere primi su Google, ossia un insieme di aspetti da considerare e che, se messi adeguatamente in pratica, portano a risultati concreti. Ricapitoliamo quindi quali sono i principali fattori che influenzano il posizionamento nei motori di ricerca e come è possibile intervenire per migliorarlo:

  • Metti in atto un’accurata attività SEO;
  • Scegli parole chiave appropriate e inseriscile in maniera controllata all’interno dei contenuti;
  • Non copiare i testi, ma pubblica articoli nuovi, soprattutto comprensibili al lettore (e al motore di ricerca), e che destino interesse;
  • Mantieni una struttura del sito fluida (senza rallentamenti o lag delle pagine) ed intuitiva, in moto tale che i visitatori possano facilmente trovare ciò che stanno cercando.

Essere primi su Google,Come essere primi su Google,come essere primi nella ricerca google,Essere primo su Google,come essere primo su Google,come essere primi nei motori di ricerca,come essere primi sui motori di ricerca,arrivare primi su Google,come arrivare primi su Google,diventare primi su Google

La Search Engine Optimization detiene una certa rilevanza in tal senso, essendo l’insieme delle tecniche che permettono di ottimizzare un sito web per i vari motori di ricerca. Questo significa che, se applicate correttamente, possono portare ad un aumento delle visite e quindi a un incremento considerevole delle vendite o comunque delle conversioni che intendi ottenere. Tuttavia guai a non considerare di uguale importanza la creazione di contenuti coinvolgenti, elemento essenziale per abbassare i tassi di abbandono da parte degli utenti una volta aperte le tue pagine.

Conclusione

Come abbiamo detto ad inizio articolo il motore di ricerca di Mountain View è quello più utilizzato al mondo, e quindi è imprescindibile che il tuo sito venga posizionato in modo tale da essere visibile sui risultati generati dalla SERP. E un uso sapiente delle direttive SEO ti consentirà di migliorare il ranking e aumentare le visite al sito.

Al contempo, se vuoi ottenere risultati di alto profilo una soluzione intelligente può essere quella di richiedere una consulenza alla nostra web agency. Metteremo a tua disposizione un esperto SEO Copywriter che si occuperà della creazione dei tuoi contenuti digitali. Ma non va dimenticata anche l’ottimizzazione del sito, a partite dalla gestione di tutta “l’impalcatura” che sorregge la tua piattaforma, ad opera dei nostri web designer.

Quindi, se sei nuovo nel mondo del marketing online o non sei sicuro come funziona il posizionamento web, lascia che dei veri professionisti ti guidino in questo processo. In questo modo essere primi su Google non sarà di certo un obiettivo irraggiungibile.

Condividi questo articolo

Rispondi

Gianluca Gentile